Come una startup può emergere in un mercato affollato

Come una startup può emergere in un mercato affollato

Trovare l’idea giusta per avviare una startup di successo rappresenta una delle fasi più delicate, capace di determinare tutta la vita di un’impresa innovativa. Molti aspiranti startupper passano  parecchio tempo a pensare e a cercare di avere un’intuizione vincente. È difficile trovare un’idea imprenditoriale originale. Tuttavia, se ci concentriamo sulle storie di alcune startup di successo, potremmo scoprire che non sono affatto basate su idee così innovative.

La verità è che non devi essere necessariamente originale per avviare una startup di successo. Molte startup riescono ad emergere in mercati affollati ripercorrendo le strade già battute da altri prima di loro, migliorandole semplicemente.  E’ più facile impegnarsi ad acquisire quote di mercato laddove c’è già una forte domanda invece di creare un mercato da zero.

Ecco alcuni suggerimenti su come trovare opportunità nei mercati già esistenti o troppo affollati.

Abbraccia l’innovazione dirompente

Uno dei modi in cui le startup possono avere successo in un mercato competitivo e persino diventare un attore dominante è attraverso l’innovazione dirompente. Si sente spesso la parola disruptive e ultimamente soprattutto se si parla di innovazione. L’innovazione dirompente è qualcosa da ricercare per costruire un business che faccia davvero i fuochi d’artificio. Di fatto, cambiare radicalmente un mercato, intercettando e anticipando il futuro, è un elemento determinante del successo. 

È così che Netflix è cresciuta da azienda emergente di DVD-by-mail nel più grande fornitore di intrattenimento in streaming al mondo. Il loro esempio è quello che le startup dovrebbero cercare di emulare per avere successo in un mercato affollato. L’innovazione iniziale di Netflix consisteva nell’offrire il noleggio di film per posta senza applicare le commissioni per i ritardi. Avevano capito che i consumatori erano stanchi delle commissioni punitive quando si dimenticavano di restituire un film in tempo, quindi hanno costruito un modello di business che non si basava sulla riscossione delle tasse dovute al ritardo. Netflix si è poi evoluta lanciando il suo servizio di streaming, così come la conosciamo oggi, con un data base di clienti fedeli e il tutto ha accelerato il processo di conquista del mercato home entertainment.

Cerca partnership strategiche

Solitamente gli imprenditori cercano di acquisire da soli quote di mercato. Tuttavia, questo non è l’unico percorso da intraprendere, soprattutto in un mercato affollato. In determinate situazioni è consigliato cercare partnership con altre startup o piattaforme consolidate per raggiungere più clienti.

In Italia abbiamo un ottimo esempio rappresentato da Mymenu, startup acquisita proprio in questi giorni dal Gruppo Pellegrini. Mymenu, startup avviata nel 2013, si è fusa negli anni con Sgnam e ha acquisito Bacchetteforchette, due operazioni che la rendono oggi in grado di competere con i colossi internazionali come Just Eat, Deliveroo e Glovo.

Prova a trovare aziende o startup in settori adiacenti che si stanno concentrando su un mercato di destinazione uguale o simile al tuo e che potrebbero trarre vantaggio dalla collaborazione con te. Un esempio in questo senso arriva da oltreoceano e riguarda la recente partnership tra l’app di appuntamenti Hinge e l’app di meditazione Headspace. Al primo sguardo sembrano avere poco in comune ma Headspace ha proposto la creazione e diffusione di lezioni di meditazioni per aiutare ad alleviare la tensione e ansia pre-appuntamento. In questo modo ci ritroviamo un vantaggio promozionale incrociato per entrambe le app.

Trova una nicchia poco servita all’interno di un mercato

Le startup possono anche avere successo in mercati affollati identificando una nicchia all’interno di esso che le imprese già esistenti hanno aver ignorato o sottovalutato. In molti casi, ci sono opportunità che potrebbero generare delle entrate significative per una startup e che non sarebbero utili per un’azienda più grande. In altre parole, solo perché nessuno ha provato a servire un particolare segmento di mercato non significa che non valga la pena provare.

Un buon esempio di questo è Wish. I fondatori si sono resi conto che esisteva un’opportunità di e-commerce per vendere articoli a costi estremamente bassi provenienti dalla Cina. Hanno scoperto che c’era un segmento del mercato che si preoccupava più dei prezzi bassi che della qualità del prodotto. Ora la piattaforma di Wish vale oltre 17 miliardi di dollari.

Con una minore concorrenza focalizzata su una nicchia, questa strategia può offrire un percorso più veloce verso guadagni concreti e redditività aziendale . Inoltre, una volta gettate le basi, è possibile spostarsi a monte ed espandersi in ulteriori segmenti di mercato.

Approfondisci le ricerche di mercato

Un vantaggio di entrare in un mercato esistente è che ci sono molti dati da esaminare mentre si valuta l’opportunità di ingresso. A differenza delle linee di business più innovative, sai già cosa vogliono i clienti e come i tuoi concorrenti soddisfano tali esigenze.

Per avere successo, non puoi seguire le orme dei tuoi predecessori e competitor. E’ importante immergersi in profondità nelle ricerche di mercato per cercare segmenti di mercato o idee che le  startup e imprese esistenti hanno perso o non hanno mai considerato. Utilizzando i dati disponibili che puoi trovare online e facendo alcune attente analisi, è possibile creare un quadro preciso che testimonia le carenze  e le mancanze nel mercato di riferimento.

Secondo Boris Dzhingarov della piattaforma di marketing ESBO, i dati di ricerca sono un modo efficace per trovare delle aree di differenziazione. Spiega: “Ora che è possibile minare le tendenze dei motori di ricerca e confrontarle con le strategie della concorrenza, le startup hanno vantaggi che  le aziende di una volta non hanno mai avuto. Possono intercettare i bisogni e le necessità nascoste dei clienti, evidenziati nei dati di ricerca, non soddisfatti dai prodotti e servizi delle startup o aziende già esistenti sul mercato. In questo modo, l’ingresso nei mercati solitamente spietati, appare meno proibitivo del solito”.

Entrare in un mercato in cui esiste una concorrenza alta non è facile. Tuttavia, come abbiamo appena visto, con una certa differenziazione, molte startup hanno dimostrato che non solo puoi avere successo, ma anche diventare un leader di mercato.

Related Posts